top of page
  • Immagine del redattoreClelia Palanza

L'inizio di una nuova era nel controllo dell'RSV

Ogni anno in Italia la stagione epidemica del virus respiratorio sinciziale (#RSV) comporta, nella coorte dei #bambini nel primo anno di vita (400.000 nati), oltre 230.000 situazioni che richiedono attenzione medica, di cui oltre 15.000 ricoveri e circa 16 #decessi ogni anno.

A livello globale, l’RSV è la principale causa di cure mediche, ambulatoriali e ospedaliere per infezioni respiratorie nei bambini di età inferiore a un anno.

Ecco perché prevenire il virus respiratorio sinciziale e le sue complicanze nei primi mesi di vita dei bambini è una priorità della sanità pubblica e ha un impatto sul nostro Servizio Sanitario Nazionale.

Oggi, grazie alla ricerca, anche l’Italia può contare anche sulla forma di #immunoprofilassi passiva offerta dagli anticorpi #monoclonali di nuova generazione, la cui sicurezza ed efficacia sono stati ampiamente riconosciuti dalla comunità scientifica. L'uso di tale terapia preventiva su tutti i nuovi nati è in discussione in Senato in questi giorni.


Comments


bottom of page